Menu
  • Tel.  +39 320 57 80 986
    Tel.  +39 06 4298 4041

    Comunicati 2024

    Ci congratuliamo con Emanuele Orsini per la sua elezione a presidente di Confindustria. Una scelta che rafforza il ruolo dell'Associazione in un momento così delicato per il nostro Paese e per la nostra economia.

    News riservata ai Soci

    Dopo la Pasqua gli italiani tornano a stretto giro a programmare una vacanza anche in occasione del ponte del 25 aprile e primo maggio. Le prenotazioni registrano una crescita dei ricavi dell’8% sul 2023 e la quasi totalità delle destinazioni coinvolte evidenzia un trend positivo.

    Il Made in Italy viene da sempre associato a bellezza, tradizione, eleganza, qualità e professionalità, riassume l’identità e la ricchezza del nostro territorio e rappresenta una chiave per il rilancio del turismo italiano.

    Federturismo e la sua Presidente, Marina Lalli, esprimono le più vive congratulazioni a Emanuele Orsini per la sua designazione alla presidenza di Confindustria.

    Le vacanze sono sempre più un bene irrinunciabile e lo testimoniano le prenotazioni per Pasqua che vedono nel nostro Paese un aumento del 20% rispetto al 2023 - dichiara la presidente di Federturismo Confindustria, Marina Lalli.

    In occasione della visita ufficiale in Egitto della Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, è stato formalizzato un importante accordo tra l'Italia e l'Egitto per l'istituzione della prima Scuola Italiana di Ospitalità sul suolo egiziano. Questa iniziativa rappresenta un avanzamento cruciale nello sviluppo e nel rafforzamento dei legami bilaterali tra i due paesi frutto del lavoro del Governo Italiano e rientra tra gli obiettivi legati alla formazione professionale e allo sviluppo di nuove competenze promosso dal Ministro del Turismo Daniela Santanchè.

    La trasformazione dell’ENIT in SpA e la contestuale nomina della Presidente Alessandra Priante costituiscono un’ottima notizia per il settore del turismo italiano - dichiarano in una nota i vertici di Federturismo Confindustria - il cui merito è da ascrivere al Ministro Daniela Santanchè.

    Negli ultimi anni è aumentata la consapevolezza relativa all’importanza del fenomeno dello shopping in viaggio e alla sua capacità di incidere sui risultati economici non solo di un'azienda, ma di un intero comparto e di una destinazione.

    Una voce che è andata molto bene quest’anno è la spesa degli stranieri in viaggio in Italia: i risultati migliori secondo i dati della Banca d'Italia arrivano dai turisti provenienti dai Paesi extra Ue, la cui spesa è salita nel terzo trimestre 2023 del 22,6%, mentre quella degli europei ha fatto registrare un più 1,6%.